Scrivere un Blog ma perché?

Bella domanda questa. Ho scritto e scrivo su parecchi siti specialistici tutti in linea con quelle che sono le mie attività ed i miei interessi e dovrei essere pago di questo. Ciò non toglie che questa domandina torna a frullarmi periodicamente in testa e anche se non so darmi una risposta precisa è lì, interrogativa, esigente e…insomma, devo decidermi a fare la mia mossa.

Blog: Wikipedia recita, contrazione di Web-Log, praticamente un diario in rete. Data di nascita 18 Luglio 1997 e da allora…se ne sono viste di tutti i colori. Ognuno scrive di ciò che vuole e questo è giusto.

Nel mio caso, dicevo, attività ed interessi che quasi esclusivamente riguardano l’outdoor, diciamo cose da farsi all’aria aperta, a piedi, in bicicletta, arrampicando, sciando, ecc. Tutto qui? Beh no, queste sono le cose che voglio condividere. Si fa in fretta a mettersi sul web e venire assalito da commentatori mordaci solo perché ti sei messo in testa, che so, di scrivere di politica, di attualità, di dire la tua su argomenti che in breve ti tirano addosso le ire dei lettori di opinione diversa.

Per cui giochiamo in casa, almeno si spera perché anche lì….

L’idea è che condividere la propria “uscita” possa servire di ispirazione ad altri, a dare loro informazione e strumenti per valutare se emulare chi scrive oppure no.

Per quanto riguarda i siti dove si può scrivere delle proprie “avventure” (si fa per dire) nella natura ho acquisito una buona esperienza: si va da pochi siti davvero ben fatti dove puoi raccontare la tua gita, documentarla con foto e film, aggiungere una traccia GPS o inserire dei waypoint su una mappa e, se desti interesse, raccogliere commenti e, rispondendo ad essi, cogliere anche l’aspetto “social” di questa condivisione.

Altri siti si collocano più o meno su questa stessa linea ma privilegiano maggiormente la parte tecnica della relazione che non quella sociale per cui hanno un aspetto stringato che a me non piace molto.

C’è poi una pletora di siti, pure molto noti, che la maggior parte degli utenti considera semplicemente dei “repository” di tracce GPS; qualcuno aggiunge un paio di fotografie, quasi nessuno scrive due righe per cercare di comunicare le emozioni provate o i consigli per una ripetizione. Insomma, sembra quasi che gli utenti siano occupati a salvare le proprie tracce su un web vault ed a raccogliere un ipotetico punteggio in base alle pubblicazioni fatte anche se definirle scarne sarebbe già un apprezzamento.

E allora? Allora faccio questo esperimento, mi scrivo il mio Blog dove posso fare quello che voglio, come voglio e come intendo che debba essere il mio racconto.

Può darsi che tutto finisca in un fuoco fatuo, che io non susciti nessun interesse ma insomma, perché non provarci? Non costa nulla, infine!

 

Annunci

Autore: gbal45

Aspirante blogger in attesa di capire cosa e perché scrivere

3 pensieri riguardo “Scrivere un Blog ma perché?”

    1. Grazie per l’apprezzamento Indy. Sono contento che tu ami molto gli animali perchè loro “meritano” molto di più di tanti “umani” e non chiedono nulla più di un po’ di cibo e di tanto affetto.
      Sì, ai tempi facevo anche quello e mi piaceva parecchio anche se l’adrenalina non manca. Se osservi il collage di intro al mio blog c’è un po’ delle cose pazze e non che ho fatto/faccio.
      Un saluto

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...