Le biciclette gialle OFO

A metà Ottobre anche la mia città, subito dopo Milano, è stata invasa da un buon numero di simpatiche biciclette gialle. Il loro uso è stato gratuito per qualche giorno e dopo è diventato a pagamento. Da ciclista affezionato ai miei velocipedi ho pensato che la cosa non mi avrebbe per nulla interessato anche se la vedevo nascere con piacere perché significava che parecchia gente si aggiunge a coloro che hanno barattato l’uso dell’auto con la bici, perlomeno in città. Ieri mattina ho portato l’auto dal concessionario per una riparazione vestito della mia tutina da runner e subito dopo mi sono dedicato alla mia attività preferita tornando a casa con un bel giro di 8 km. Nel pomeriggio avrei dovuto tornare per ritirare l’auto e, in questi casi, lo faccio con una passeggiata di circa 4 km. Mentre correvo però, osservando le tante bici gialle sparse per la città, pensavo che questo era forse l’unico caso in cui mi sarebbe tornato utile approfittare del servizio.

Bici OFO

Le alternative erano usare l’autobus o usare una delle mie bici con successivo smontaggio e caricamento in auto. Stavolta la curiosità ha prevalso e così, dopo una occhiata al sito OFO scarico l’APP , immetto email address, telefono e carta di credito per i pagamenti. Arriva un SMS di conferma e sono registrato! Come un bimbo alle prese col suo nuovo giocattolino consulto l’APP per localizzare la più vicina bici, mi reco sul posto ed eccola lì, pronta.

APP1

Senza difficoltà inquadro il QRcode posto sul retro della bici e ne sblocco il dispositivo. Da quel momento inizia il computo del tempo di noleggio. Salgo e comincio a pedalare. Approfitto per studiare bene i particolari. C’è un cambio a tre marce integrate nel tamburo posteriore; nessun ingranaggio è visibile. Il suo funzionamento è dolce ma preciso e si attua ruotando la parte più interna della manopola destra. La rotazione della parte interna della manopola sinistra, invece, fa suonare un bel campanello, anch’esso invisibile. L’illuminazione della bici, ho letto, è a cella solare l’anteriore e a dinamo la posteriore. L’altezza della sella è regolabile anche se l’ho trovata già adeguata a me ma comunque non sono riuscito a cambiarla. Lo sterzo era leggermente fuori posto rispetto all’ortogonale della ruota anteriore. Le sospensioni del tutto assenti e le ruote forse da 24″ facevano sentire le anomalie dell’asfalto mentre le marce, normalmente sufficienti, su una bella salita impegnano parecchio la muscolatura anche usando il primo rapporto; parlo comunque di una “bella” salita.

Arrivato a destinazione ho parcheggiato la bici vicino alla fermata di un autobus; è prescritta una certa cura nel parcheggio come nella guida. Entrambi devono essere rispettosi del codice della strada e della educazione; ad esempio il parcheggio non va fatto davanti ad un passo carrabile o in luoghi nascosti. Basta poi agire sul blocco posteriore finché scatta e poi, sull’APP, confermare la fine del viaggio. A quel punto compaiono sul display dello smartphone i km percorsi, il tempo impiegato e la spesa oltre al numero della bicicletta che si è usata. Se ce ne fosse la necessità, con apposito bottone sull’APP, si possono comunicare anomalie come guasti alla bici, impossibilità di chiudere il viaggio o altro.

In soldoni…..19′ di viaggio per 20 centesimi contro 1,40 Euro del trasporto urbano con cambio del mezzo e attese varie. Altra cosa che mi ha fatto piacere è che recupero e manutenzione delle bici è effettuata da Naturcoop una cooperativa sociale che aiuta i giovani. I prezzi sono, come si vede, più che convenienti: la prima mezz’ora o frazione costa 20 cent, la seconda 30 cent e le successive 50 cent con un massimo di 5 Euro giornalieri. Certo….bisogna pedalare e non stare comodamente seduti su un mezzo a motore ma a chi piace…..va bene! L’azienda OFO è cinese, fondata dal signor Dai Wei, ed il servizio è su scala mondiale ma la cosa non mi disturba perché mi sembra davvero intelligente.

Ciò che mi disturba parecchio è invece il vandalismo diffuso che già impera prima a Milano ma ora anche da noi. Lo smontaggio dei pedali è solo uno dei problemi riscontrati. Spero che i vandali possano essere in qualche modo rintracciati e che prevalga il buon uso dei mezzi anziché il “goliardico” piacere del danneggiamento. Me lo auguro di cuore per non far naufragare un’altra buona iniziativa come altre del passato.

Annunci

Autore: gbal45

Aspirante blogger in attesa di capire cosa e perché scrivere

9 pensieri riguardo “Le biciclette gialle OFO”

  1. Ho fatto l’esperienza proprio a Milano, e merita di essere considerarsi come modus operandi alternativo per visitare una città.
    Sul vandalismo, temo che pizzicarne qualcuno non basti…ormai le fanno completamente sparire…oltre a danneggiare gli stessi mezzi..

    Piace a 1 persona

    1. A ben pensare anche le rivalità tra compagnie di flow biking potrebbe metterci il suo zampino. Spero che col tempo i fenomeni diminuiscano o scompaiano. D’altra parte anche i mezzi pubblici vengono deturpati con accanimento. Purtroppo tra tanta brava gente ci sono anche parecchi cretini e la loro mamma….è sempre incinta!

      Mi piace

  2. Dove abito io ne girano un casino, sia ofo che le altre arancioni ritrovate nel Naviglio, soprattutto tra i ragazzini.
    Alla prima occasione magari ne prendiamo un paio per andare in centro a Milano 🙂
    Grazie per il post e la spiega sul funzionamento del “noleggio” 🙌🤙🏿

    Piace a 1 persona

    1. Ho ancora in mente il tuo post sulle bici gettate nel Naviglio. Contento di aver contribuito con la mia spiegazione; non ho ancora ben chiaro se è possibile ad un utente noleggiare contemporaneamente più bici. Sul loro regolamento sembrerebbe di no….

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...